Libano-Onu: presidente Aoun chiede ritorno dei profughi siriani in patria senza indugio

New York, 26 set 19:01 – (Agenzia Nova) – Il capo dello Stato ha osservato che l’afflusso di profughi ha portato ad aumento del tasso di criminalità di oltre il 30 per cento, alla crescita del tasso di disoccupazione al 21 per cento, l’aumento della densità di popolazione che da 400 a 600 abitanti per chilometro quadrato. “Il limite delle nostre capacità e la scarsità di aiuti internazionali ci spingono a non essere in grado di continuare a portare questo onere tanto più che la maggior parte delle regioni da cui provengono i migranti sono ora sicure”, ha dichiarato Aoun. Mostrando una mappa del Libano, il presidente libanese ha evidenziato “l’aumento del numero di migranti registrati in soli due anni, da 25.000 nel 2012 a più di un milione nel 2014”.

 

 

Agenzia Nova