Deputato Deidda (Fdi) incontra Ambasciatore Libano: “Porta privilegiata per l’oriente ed esempio di convivenza”

  1. “Il rapporto tra Libano e Italia, ed in particolare con la Sardegna, deve essere incentivato, sia dal punto di vista turistico che commerciale”. Lo ha detto Salvatore Deidda, deputato di Fratelli d’Italia, al termine dell’incontro di questa mattina con S.E.Mira Daher, ambasciatrice del Libano in Italia.
    “E’ stata una piacevole chiacchierata – ha raccontato Deidda, che è stato ricevuto nei locali dell’Ambasciata a Roma – L’Ambasciatrice ha espresso particolare apprezzamento per le bellezze naturalistiche della Sardegna e ha voluto esprimere ammirazione per le opere del pittore sassarese, Giuseppe Biasi. Non ha trascurato di farmi notare come l’architettura e lo stile di molte costruzioni libanesi siano frutto di professionisti italiani, in particolar modo toscani. Il Libano, così simile alla Sardegna e così vicino all’Occidente, rappresenta per gli Europei una porta ‘amica’ verso l’Oriente. Il Paese dei Cedri, dove convivono da secoli cristiani e musulmani, sia nello Stato che nella società, è un esempio di convivenza e tolleranza religiosa. Tanto che, nelle loro pubblicazioni, vengono citate tutte le festività di entrambe le religioni”.
    “Per l’Italia e la Sardegna – conclude Deidda – sarebbe molto importante attivare migliori rapporti di collaborazione, per esempio per incentivare il turismo, in particolare quello religioso. Infine, con orgoglio ho ascoltato le parole di apprezzamento per lo stile e il comportamento del contingente militare italiano in Libano. È stato un incontro importante, che presto dovra’ trovare riscontri in qualche iniziativa per sancire l’amicizia tra Sardi e Libanesi, vista la più che integrata e collaborativa comunità libanese in Sardegna”

 

Da Redazione Cagliaripad – 26 settembre 2018