Siria: profughi tornano dal Libano Trasferimenti limitati organizzati da intelligence Beirut

epa06906670 A displaced Syrian woman with her children wave upon their return from Lebanon through al-Zamrani corridor to their homes in al-Qalamoun area in Damascus countryside, Syria, 23 July 2018. According to media reports, Lebanon hosts 1,011,366 Syrian refugees registered with UNHCR, Including 80 thousand refugees living in seven camps in the city of Arsal. Some 900 displaced Syrians would return. this is the third batch of displaced Syrians, who have recently returned to their homeland. EPA/STR

(ANSAmed) – BEIRUT, 4 SET – Centinaia di profughi siriani in Libano si apprestano a tornare nelle prossime ore in Siria in trasferimenti organizzati dai servizi di sicurezza libanesi in cooperazione col governo di Damasco. Lo riferiscono l’agenzia ufficiale libanese Nna e la Sana, agenzia governativa siriana. Secondo le fonti, 200 civili tra cui donne e bambini si sono diretti dalla città di Tripoli, porto nel nord del Libano, verso il confine con la Siria al valico di Abbudiye. Saranno trasferiti nella zona di Homs, nella Siria centrale. Le forze di sicurezza libanesi hanno organizzato altri trasferimenti di rifugiati dalla zona di Shabaa e di Nabatiye nel sud del Libano e dal Metn, regione vicina alla capitale Beirut. Nei mesi scorsi, le autorità libanesi avevano annunciato l’intenzione di coordinarsi con Damasco per facilitare il ritorno in patria di migliaia di siriani. In Libano vivono dal 2011 più di un milione di profughi siriani su una popolazione libanese di poco meno di quattro milioni.

 

 

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2018/09/04/siria-profughi-tornano-dal-libano_90aca03d-a426-4e16-9c22-acf597742701.html