Cena di festeggiamento di Tayyar Italia

Il Tayyar (movimento patriottico libero) d’Italia ha organizzato una cena per festeggiare la sua vincita alle elezioni parlamentari Libanesi di Maggio 2018.

Svolta al ristorante Mandaloun, Roma, il 6.6.18, presenti Monsignor Abdo Yaacoub Giudice della Sacra Rota, Padre Maged Maroun Rettore del convento degli Antoniani a Roma e numerosi Tayyaristi ed amici di Tayyar.

Durante la serata, il Signor Abboud El Khoury ha ricevuto il premio Tayyar d’Italia dell’anno 2017/18 come primo attivista.

Ringraziamento speciale al Signor Issam Sarrouh che non ha risparmiato fatiche affinché le elezioni in Italia dessero buoni risultati per il movimento.

Qui di seguito il discorso del Presidente di Tayyar Italia, Dott Andre Chakargi:

Prima di iniziare questo breve discorso gradirei salutare Monsignor Abdo Yaacoub giudice della Sacra Rota e Padre Maroun Maged Rettore del convento degli Antoniani a Roma e tutti voi amiche ed amici qui presenti. 

Siamo riuniti oggi per festeggiare un evento storico che ci ha portato ad essere il primo movimento politico in Libano con il più alto numero di rappresentanza parlamentare. 

Ventisette anni fa sembrava un sogno, eravamo delusi e demotivati mentre il nostro stimato Generale Michel Aoun era in Esilio, e la nostra terra era devastata dall occupante Siriano con la complicità di chi oggi vuole passare per patriota. 

Questo lungo percorso tracciato dal nostro presidente della Repubblica, fondatore del nostro movimento, ci ha portato ad un risultato vincente, grazie soprattutto agli sforzi immani del nostro ministro Gebran Bassil. 

In Italia il movimento Tayyar, con il voto presso le due rappresentanze diplomatiche di Roma e Milano, ha ottenuto il 36 per cento del totale dei voti, diventando la prima forza politica, ed in Libano si è affermato come il primo gruppo parlamentare, con 29 deputati d’ispirazione cristiana vale tutta l’area mediorientale. 

Colgo l’occasione per ringraziare fervidamente tutti i miei collaboratori ed amici  che hanno svolto un lavoro importantissimo senza il quale la macchina elettorale non avrebbe dato questi splendidi risultati. 

Buona cena.